Matrimonio 2021 e covid: Protocollo per ripartire presentato in Parlamento

 Pubblicato: Feb 27, 2021

 Aggiungi ai preferiti
C'è fretta di decidere! Le enormi perdite di fatturato per i fornitori dovute alle forte limitazioni causate dall'emergenza sanitaria e dal susseguirsi di DPCM che hanno vietato di fatto i festeggiamenti fino al 5 marzo (DPCM del 16 gennaio) stanno causando seri problemi a un settore che deve assolutamente ripartire.

Mentre il Comitato tecnico scientifico frena le riaperture in vista del DPCM del 6 marzo L'imprenditore Luigi Auletta, il responsabile del settore wedding ed eventi di Confersercenti Campania e presidente di Impero Couture, avanza una proposta per far ripartire matrimoni ed eventi, presentando a Montecitorio un protocollo sanitario di 23 pagine finito sul tavolo di alcuni parlamentari che preveda principalmente un test salivare non invasivo con indice di certezza pari al 97% a tutti gli invitati del ricevimento a 2 giorni dalla cerimonia; Per gli sposi, la loro famiglia e i testimoni, invece, è previsto un ulteriore tampone due settimane prima delle nozze.

Ma il protocollo redatto da Auletta prevede un procedimento molto complesso:

Prevede inoltre una procedura di triage per accedere alla struttura e il rispetto di una serie di comportamenti preventivi del contagio: igiene delle mani, sanificazione degli ambienti e contigentamento degli ingressi e individuazione di percorsi e tempistiche predefinite all’ ingresso e all’ uscita. Il metodo prevede una procedura guidata per l’individuazione del livello di rischio dei partecipanti all’evento attraverso l'introduzione di una scala di colori (dal verde al viola) per indicare il livello di rischio di contagio da Covid . L’indagine sarebbe condotta da esperti in ambito del Servizio Prevenzione e Protezione e da medici specializzati in medicina di lavoro, che dovranno acquisire le informazioni necessarie tenendo conto di parametri come lavoro, viaggi, contatti diretti o indiretti dei partecipanti all'evento.

La proposta è stata inviata ai massimi vertici del Governo che ora dovrà esaminarla per adottare delle linee guida ben definite concedendo alle Regioni autonomia decisionale sull'attuazione delle misure di contenimento previste dal protocollo.

In questo senso, chiarisce l'imprenditore Auletta, con la ripartenza dei festeggiamenti di matrimoni ed eventi si vuole “sostenere l’economia e il lavoro e ciò farà sì che le coppie possano finalmente realizzare il proprio sogno d’amore”.

Se state organizzando un matrimonio in tempi di covid vi suggeriamo inoltre la lettura dei seguenti articoli:

Matrimoni 2021 2022 post-covid: prospettive idee e consigli;

Matrimoni 2021 e covid: regole per la cerimonia in Chiesa e rito civile;

Regole Matrimonio 2021 con Covid: disposizione tavoli e ricevimento;

Confettate Matrimonio 2021 con il coronavirus: come organizzarle;

Viaggio di nozze e coronavirus;

Matrimonio in spiaggia 2021;

- La wedding bag per i matrimoni 2021;

Matrimonio eco sostenibile 2021;

Matrimonio rinviato per il covid: cosa fare?;

Matrimonio e covid: organizzare un ricevimento nuziale;

- Nuove tendenze e idee Matrimonio 2021 ai tempi del coronavirus.

Le tendenze make up per i matrimoni 2021, puntano principalmente al Nude look e a un trucco occhi...

Al di là dell'aspetto economico, di salute e di restrizione delle libertà personali previste dai...

Nonostante il periodo complicato che sta attraversando il settore wedding dovuto all'emergenza...


"L’eleganza dev’essere la giusta distinzione tra naturalezza, cura e semplicità…” (Christian...

Avete scelto la location, trovato l'abito da sposa che fa per voi, avete confermato gran parte...

Stai valutando di spostare il matrimonio? L'emergenza sanitaria in atto e i limiti che ne...