Matrimonio rinviato per il coronavirus: Cosa fare?

 Pubblicato: Jan 11, 2021

 Aggiungi ai preferiti

La pandemia di coronavirus ha purtroppo modificato le nostre abitudini e quotidianità e soprattutto ha impedito la realizzazione di progetti e sogni di una vita per moltissime coppie che sono state costrette a rinviare la data delle nozze a causa delle forti limitazioni previste dai Dcpm che si sono susseguiti nel corso dei vari mesi del 2020. Molte di queste coppie avevano già fissato la data, inviato le partecipazioni di matrimonio a tutti gli invitati e probabilmente avevano già acquistato gli abiti per la cerimonia.

In questo breve articolo cercheremo quindi di aiutare le coppie che hanno dovuto rimandare le nozze cercando di dare loro consigli pratici.

Cosa fare quando per causa Covid si è costretti a rinviare le nozze?

Innanzitutto ci vuole calma e sangue freddo, può risultare difficile all'inizio, ma parlarne con il proprio partner aiuterà a prendere le soluzioni migliori. Concediti uno o più giorni con il tuo compagno/a per capire insieme e soprattutto guarda il lato positivo: ci sarà più tempo a disposizione per organizzare il tutto utilizzando la tecnologia (mail, videochiamate su skype, whatsapp etc) per contattare i fornitori.

1- Avvisare gli invitati

Nel caso abbiate già inviato le partecipazioni, la prima cosa da fare è quella di comunicare a tutti gli invitati che il matrimonio è stato rinviato/annullato iniziando da coloro che vivono in zone lontane dalla vostra anche all'estero, in modo da permettere loro di non acquistare biglietti aerei o di chiedere rimborsi nel caso in cui abbiano già effettuato l’acquisto. Successivamente procedete a informare le persone a voi più vicine. Potrete chiedere al designer che ha realizzato le vostre partecipazioni di creare un nuovo invito in formato digitale che comunichi ai vostri invitati la nuova data. L’invito digitale, potrà essere inoltrato ad amici e parenti tramite WhatsApp o e-mail.

2- Gestire le pratiche burocratiche:

Sia nel caso di matrimonio da celebrare con rito religioso o civile, l'importante è rivolgersi all'Ufficio di Stato Civile del Comune di appartenenza per stipulare con i funzionari una nuova data. Nel caso in cui abbiate già ottenuto il consenso matrimoniale da parte del Parroco in caso di rito religioso, è opportuno contattarlo il prima possibile per accordarsi su un rinvio.

Se avete sottoscritto un' assicurazione matrimonio sarete tutelati da ogni tipologia di conseguenza finanziaria in quanto la polizza permette di rimborsare i futuri sposi, in caso di annullamento della cerimonia dovuta da cause di forza maggiore, prevedendo un indennizzo pari alla somma versata come caparra e/o penale.

Stabilire una nuova data con i fornitori

Per quanto riguarda il rapporto con i fornitori, nel caso abbiate sottoscritto un contratto, non preoccupatevi in quanto il contratto rimarrà comunque valido perché il rinvio è indipendente dalla vostra volontà e potrete quindi stabilire insieme a loro una nuova data. Probabilmente la scelta potrà ricadere su giorni infrasettimanali, considerato il numeroso numero di rinvii di nozze previsti.

In particolare:

Per il viaggio di nozze le agenzie mettono a disposizione degli sposi, dei voucher del valore dell’importo già versato di durata annuale, nel caso abbiate già prenotato un viaggio;

Nel caso in cui abbiate già scelto un abito da sposa ma temete che il rinvio della data e quindi l'eventuale cambio di stagione della celebrazione (per esempio da estate ad autunno) non permetta di indossarlo, ricordatevi che il tessuto degli abiti da sposa si adatta a qualsiasi periodo e sarà possibile modificare gli accessori utilizzando copri spalle e mantelline.

Ovviamente non buttate nulla di quello che avete già acquistato (gadget, segnaposto, decorazioni) che potrete utilizzare il giorno in cui vi sposerete.

Nel caso in cui abbiate scelto bomboniere di matrimonio alimentari (marmellate, creme etc) controllate la data di scadenza ed eventualmente richiedete la sostituzione.

Nonostante il rinvio è prevedibile comunque che le limitazioni e i divieti di assembramento ci accompagneranno a lungo anche per questo 2021. Vogliamo però lasciarci alle spalle il 2020 e guardare al futuro con ottimismo e positività: il modo di organizzare un matrimonio è cambiato e probabilmente ci vorrà ancora del tempo per un ritorno alla "normalità". Tuttavia si stanno sviluppando nuove idee e tendenze per i matrimoni del 2021 che la faranno da padrona per i prossimi mesi e probabilmente non solo, accelerando un cambiamento che era già in atto.

Potrebbe interessarti:

Matrimonio e coronavirus 2021: proposta controllo anti-covid per far ripartire il settore wedding

Bonus Matrimonio 2021

congedo matrimoniale 2021 in tempo di coronavirus

matrimonio e coronavirus: organizzare un ricevimento nuziale

corso prematrimoniale on line

Cari Sposi, ancora in cerca di idee per bomboniere matrimonio economiche, utili, originali o di...

www.matrimony.it è un portale nato da pochi anni dall'idea di fornitori del settore wedding in...

Purtroppo l' arrivo della pandemia da coronavirus è entrata prepotente nella nostra vita,...


Il settore del wedding è sicuramente uno dei più colpiti dalla pandemia di coronavirus e le...

il mondo del wedding è in continua evoluzione, la pandemia di coronavirus con tutte le...

State cercando un gruppo musicale o una band per il matrimonio in Abruzzo e Lazio? Vi sposerete...