L'abito da sposa dopo il matrimonio, come riporlo nel miglior modo possibile

 Pubblicato: Oct 14, 2015

 Aggiungi ai preferiti
Subito dopo le nozze è necessario pensare al proprio abito da sposa, pulirlo accuratamente e riporlo nel modo adeguato infatti è l'unico modo che abbiamo per preservare la sua bellezza a lungo nel tempo. Anche se forse adesso non ci credete, saranno molte le occasioni in cui tirerete fuori il vostro abito dall'armadio, occasioni in cui giustamente pretenderete che sia impeccabile. Lo tirerete fuori dall'armadio a distanza di un paio di anni dalle nozze per nostalgia, avrete modo di riportarlo alla luce per farlo vedere ad una nuova amica che non conoscevate ancora al momento delle vostre nozze e ovviamente per farlo vedere a vostra figlia che, chissà, potrebbe anche decidere di indossarlo a sua volta per il suo matrimonio.

La tradizione vorrebbe che l'abito da sposa non arrivi mai in tintoria, una tradizione che però vi consigliamo di lasciar cadere. Non crederete mica infatti che l'avvenire del vostro matrimonio dipenda da questo, non è vero? La tintoria è anzi assolutamente consigliabile, perché lavando a casa il vostro abito rischiate di rovinarlo per sempre soprattutto se è realizzato in un tessuto molto delicato e pregiato e se è in possesso di decorazioni come perline, pizzi o ricami. Potete scegliere ovviamente la vostra tintoria di fiducia, ma la cosa migliore da fare sarebbe andare alla ricerca nella propria città di una tintoria specializzata proprio in abiti da sposa.

Ma quando portare l'abito in tintoria? Sarebbe preferibile portarlo a lavare il giorno dopo il ricevimento di nozze. Ci sono infatti alcune tipologie di macchie che con il passare dei giorni potrebbero risultare davvero molto difficili da eliminare come ad esempio le macchie d'erba o quelle di fondotinta. Il problema è che molti sposi partono subito dopo le nozze per la loro luna di miele. Care spose, non vi resta allora che lasciare le chiavi di casa a vostra mamma, a vostra suocera, ad una sorella o alla vostra migliore amica affinché vada a prelevare l'abito e a portarlo in tintoria al vostro posto.

Tutti gli abiti da sposa vengono venduti con un'apposita custodia. Questa custodia permette di proteggere l'abito, ma non è adatta per riporlo nell'armadio, bensì solo per gli trasportarlo. Questo perché è realizzata in un materiale plastico che non garantisce al tessuto la giusta traspirazione e che comporta quindi con il passare degli anni la comparsa di macché gialle difficili se non in alcuni casi addirittura impossibili da eliminare. Per conservare al meglio il vostro abito da sposa vi basterà scegliere un telo bianco in cotone oppure in lino in cui avvolgerlo. Non commettete l'errore, purtroppo invece davvero molto diffuso, di riporre l'abito in un armadio di servizio che viene aperto poco di frequente. In un armadio di questa tipologia infatti non c'è mai ricambio d'aria e il rischio che compaiano anche in questo caso delle macchie diventa elevato. Meglio allora riporre l'abito nel vostro armadio, in quello che utilizzate e che quindi aprite ogni giorno.

Come di sicuro saprete, tutti coloro che vogliono sposarsi in chiesa devono necessariamente...

Sono molti i motivi che possono spingervi a non volere al vostro matrimonio dei bambini. I...

Soprattutto tra le coppie più giovani sta spopolando una nuova tendenza, il matrimonio social....


Alle vostre nozze parteciperanno molti bambini? La prima cosa da fare è stilare una lista di...

I cani sono i migliori amici dell’uomo, questo è ormai un dato di fatto. Lo sono talmente tanto...

Subito dopo aver ricevuto la proposta di matrimonio dal proprio compagno, oppure subito dopo...