Modulo richiesta celebrazione matrimonio civile in altro comune, guida completa e fac simile

 Pubblicato: May 15, 2024
 Autore: Redazione Matrimony.it

 Aggiungi ai preferiti

L'articolo 106 del Codice Civile italiano stabilisce che il matrimonio civile deve essere celebrato pubblicamente nella casa comunale, davanti all'ufficiale dello stato civile a cui è stata fatta la richiesta di pubblicazione. Questo avviene attraverso la presentazione di un modulo di richiesta di celebrazione matrimonio civile all'Ufficio di Stato Civile del comune di residenza.

Tuttavia, secondo l'articolo 109 del Codice Civile, è possibile celebrare il matrimonio in un comune diverso da quello in cui è stata fatta la richiesta di pubblicazione, se sussistono particolari esigenze o motivi di convenienza. In questi casi, l'ufficiale di stato civile, trascorsi quattro giorni dall'avvenuta pubblicazione, richiede per iscritto all'ufficiale del comune dove il matrimonio si celebrerà di procedere con la cerimonia.

Procedura per richiedere la celebrazione del matrimonio in un altro comune

Motivazioni della richiesta: Le parti interessate devono presentare una specifica richiesta, indicando chiaramente i motivi di necessità e convenienza. Questi motivi possono includere l'attrattività culturale e turistica del comune scelto, il significato personale del luogo, o la maggiore facilità di accesso per parenti e amici.

Modulo e documentazione: La richiesta deve essere presentata all'ufficiale di stato civile del comune dove sono state richieste le pubblicazioni di matrimonio. È necessario pagare un'imposta di bollo di 16,00 euro. Un fac simile della richiesta può essere trovato online o presso gli uffici comunali.

Trasmissione della richiesta: Dopo l'accoglimento della richiesta, l'ufficiale di stato civile del comune di residenza invia una comunicazione scritta all'ufficiale del comune dove avverrà la celebrazione. Questo passaggio avviene dopo quattro giorni dall'avvenuta pubblicazione.

Atto di celebrazione e trascrizione: La richiesta viene menzionata e inserita nell'atto di celebrazione del matrimonio. Il giorno successivo alla celebrazione, l'ufficiale del comune ospitante invia una copia autentica dell'atto all'ufficiale del comune di residenza per la trascrizione.

Considerazioni importanti

Flessibilità del luogo di celebrazione: Il comune richiesto per la celebrazione può essere quello di residenza dell’altro sposo/unito civilmente o un qualsiasi altro comune, indipendentemente dalla residenza degli sposi.

Motivazioni non soggette ad approvazione: Le motivazioni personali degli sposi non sono soggette all'approvazione dell'ufficiale di stato civile, in quanto sono considerate personalissime e non necessitano di ulteriore giustificazione.

La celebrazione di un matrimonio civile in un comune diverso da quello di residenza offre agli sposi la possibilità di scegliere un luogo che sia più significativo o conveniente per loro e i loro invitati. Seguendo le procedure indicate e presentando la documentazione richiesta, è possibile organizzare la cerimonia nel comune desiderato, garantendo un evento che rispecchi appieno le preferenze degli sposi.

Per ulteriori dettagli e per scaricare il modulo di richiesta, vi invitiamo a visitare il sito del comune di residenza o contattare direttamente l'Ufficio di Stato Civile.

Organizzare un matrimonio a tema anni '80 è un modo divertente e nostalgico per celebrare il...

La scelta del vino per il matrimonio è una delle decisioni più importanti nella pianificazione di...

Il giorno del matrimonio è uno dei momenti più importanti nella vita di una coppia, e ogni...


Ricevere un invito a un matrimonio è sempre un onore, ma a volte le circostanze personali possono...

Le pubblicazioni di matrimonio sono un passo fondamentale e necessario per formalizzare l’unione...

Organizzare un matrimonio richiede tempo e dedizione, spesso anche durante l’orario lavorativo....