Servizio pre-matrimoniale e trash the dress: ecco come cambia il servizio fotografico per il matrimo

 Pubblicato: Oct 19, 2015

 Aggiungi ai preferiti
Gli sposi di oggi sono sempre più esigenti ed ecco che il servizio fotografico del matrimonio si arricchisce di novità davvero molto interessanti

Gli sposi di oggi, dobbiamo ammetterlo, sono sempre più esigenti e sono alla ricerca di idee sempre più originali, innovative, moderne, capaci di mettere in risalto il loro matrimonio, di renderlo davvero molto speciale. Ed ecco allora che i servizi classici che tutti gli sposi richiedono cambiano veste per andare incontro a queste esigenze. A cambiare è soprattutto il servizio fotografico che oggi viene infatti scelto soprattutto nella versione del reportage evitando così le classiche e un po' obsolete fotografie in posa. Non solo, il servizio fotografico cambia anche perché segue gli sposi sia prima che dopo le nozze con due servizi aggiuntivi davvero molto interessanti. Andiamo a scoprirli insieme.

Il servizio fotografico pre-matrimoniale. Oggi è possibile chiedere al fotografo scelto per le nozze di realizzare anche un servizio pre-matrimoniale. Questo servizio può essere condotto in due diversi modi. Se quello che desiderate è ottenere delle fotografie che immortalino la vostra vita prima delle nozze e le vostre abitudini quotidiane, non dovete far altro che chiedere al fotografo di seguirvi per un paio di giorni e di realizzare degli scatti rubati alle vostre solite attività. Se quello che desiderate invece è immortalare i preparativi delle nozze farete qualche scatto in posa mentre fate finta di finire le bomboniere o di scrivere le partecipazioni e chiederete poi al fotografo di accompagnarvi alla prova dell'abito o alla prova del make up, ad acquistare le ultime cose che mancano per la buona riuscita del ricevimento, a parlare con il catering.

Trash the dress. Questa è una speciale tipologia di servizio post-matrimoniale che prevede che gli sposi indossino nuovamente i loro abiti, abiti che però andranno pressoché distrutti. Trash significa infatti proprio rifiuto, abiti che alla fine del servizio avranno quindi come destino il cassonetto della spazzatura. Durante il servizio gli sposi possono infatti decidere di gettarsi in mare con indosso i loro abiti, di gettarsi a vicenda della tinta colorata addosso, persino di dare fuoco all'abito o di distruggerlo con delle coltellate. Non c'è limite alla vostra fantasia, cari sposi, la cosa importante è appunto distruggere l'abito. Si tratta, ce ne rendiamo perfettamente conto, di un servizio un po' particolare, di un servizio che non a tutti piacerà visto che sono stati spesi davvero molto soldi per acquistare questi vestiti, ma, credeteci, vi divertirete davvero molto a realizzarlo e riuscirete in questo modo ad eliminare del tutto l'ansia accumulata durante i preparativi delle nozze.

Gli sposi alla ricerca della torta nuziale perfetta spesso prestano attenzione solo ed...

Ci sono alcuni dettagli che le spose del 2018 e del 2019 possono rubare alle coppie VIP che hanno...

Alle donne che convoleranno a nozze durante la primavera o l’estate 2019, non possiamo che...


Alcuni stilisti di moda sposa focalizzano la loro attenzione solo ed esclusivamente su un tipo di...

Il bouquet è un accessorio immancabile nelle mani di una sposa, capace di regalare subito un mood...

Molte persone credono che le partecipazioni non possano essere poi molto originali. Dopotutto...