Quanto costa un matrimonio in Chiesa e in Comune e in Vaticano? Listino prezzi

 Pubblicato: Jan 24, 2023

 Aggiungi ai preferiti
Carissimi sposi, avete scelto la cerimonia per il vostro rito di nozze? Il grosso dilemma che attanaglia ogni coppia di sposi: Sposarsi in Chiesa oppure in Comune con rito civile? E' bene sapere che, qualsiasi sia la vostra scelta, è necessario comunque affrontare alcuni costi. In questo articolo cerchiamo di essere il più precisi possibile nel descrivervi il tariffario per contrarre un matrimonio sia con cerimonia religiosa che con rito civile.

Quanto costa un matrimonio in Comune?

I costi per un matrimonio in Comune variano a seconda della località e delle esigenze specifiche degli sposi.

Ad esempio, in alcune città italiane i costi possono essere intorno ai 300-500 euro, mentre in altre città possono essere superiori ai 1000 euro.

In generale, i costi possono comprendere:

- Il contributo per l'ufficiale di stato civile: può variare da un minimo di 50 a un massimo di 200 euro.
- La tassa comunale per il rilascio dei certificati: può variare tra i 20 e i 100 euro.
- Le spese per la celebrazione della cerimonia: ad esempio l'affitto di una sala comunale o municipale può variare tra i 100 e i 500 euro.
- Eventuali altre spese accessorie: ad esempio, le spese per la musica o per un fotografo possono variare tra i 100 e i 500 euro.

Si consiglia di contattare il Comune in cui si desidera celebrare il matrimonio per ottenere informazioni più dettagliate sui costi.

Quanto costa un matrimonio in Chiesa?

Anche i costi per un matrimonio in Chiesa possono variare notevolmente a seconda della località e delle esigenze specifiche degli sposi. In generale, i costi possono comprendere:

- Il contributo per il parroco: può variare da un minimo di 100 a un massimo di 500 euro.
- Le spese per la celebrazione della cerimonia: ad esempio, l'affitto della Chiesa e la musica possono variare tra i 200 e i 1000 euro.
- Le spese per i documenti religiosi: ad esempio, il certificato di matrimonio religioso può costare tra i 20 e i 50 euro.
- Eventuali altre spese accessorie: ad esempio, le spese per un fotografo o un videomaker possono variare tra i 500 e i 1500 euro.

Inoltre, se gli sposi vogliono una cerimonia più elaborata o in una Ciesa particolare, i costi possono essere maggiori. Si consiglia di contattare la parrocchia in cui si desidera celebrare il matrimonio per ottenere informazioni più dettagliate sui costi.

Chi paga la Chiesa per il matrimonio?

Di solito, gli sposi sono responsabili del pagamento delle spese per il matrimonio in chiesa. Ciò include il contributo per il parroco, le spese per la celebrazione della cerimonia, le spese per i documenti religiosi e eventuali altre spese accessorie.

È importante notare che ci possono essere delle eccezioni, per esempio, se la Chiesa è di proprietà di una famiglia e vengono utilizzate le loro risorse per il matrimonio allora la famiglia potrebbe offrire di pagare per la cerimonia, oppure se gli sposi sono membri di lunga data della parrocchia, il parroco potrebbe decidere di non richiedere un contributo.

In generale, si consiglia di discutere con il parroco le spese del matrimonio e chiedere dettagli sui costi prima di pianificare il matrimonio in Chiesa.

Quanto costa sposarsi in Vaticano?

I costi per sposarsi in Vaticano possono variare notevolmente a seconda delle esigenze specifiche degli sposi e della celebrazione scelta. In generale, i costi possono comprendere:

- Le spese per la celebrazione della cerimonia: ad esempio, l'affitto della Basilica o delle sale per la cerimonia, la musica, le candele e le decorazioni possono variare tra i 1000 e i 5000 euro
- Le spese per i documenti religiosi: ad esempio, il certificato di matrimonio religioso può costare tra i 100 e i 200 euro
- Eventuali altre spese accessorie: ad esempio, le spese per un fotografo o un videomaker possono variare tra i 500 e i 2000 euro.

Si consiglia di contattare la Segreteria di Stato del Vaticano per ottenere informazioni dettagliate sui costi e per ottenere il permesso per celebrare il matrimonio in Vaticano. Inoltre, è importante notare che per sposarsi in Vaticano, è necessario soddisfare determinati requisiti, tra cui essere cattolici praticanti e avere una certa relazione con la Chiesa cattolica.

Quanto costa la marca da bollo per il matrimonio?

La marca da bollo è un'imposta statale che deve essere applicata su alcuni documenti ufficiali, tra cui i certificati di matrimonio. Il suo scopo è quello di finanziare le attività dello stato. Il costo della marca da bollo per un certificato di matrimonio può variare a seconda della regione in cui si celebra il matrimonio.

In Italia, il costo per la marca da bollo per un certificato di matrimonio è di 16 euro per ciascuna copia del certificato. Se si richiede più di una copia, la marca da bollo deve essere acquistata per ciascuna copia. È importante notare che a volte esistono delle agevolazioni per i giovani coppie o per le famiglie a basso reddito. Si consiglia di contattare il comune o l'ufficio di stato civile per ottenere informazioni dettagliate sui costi della marca da bollo per il certificato di matrimonio.

“Vedi Napoli e poi muori”! Questo detto di Ghoete in omaggio a Napoli, ormai diffuso in tutto il...

Care spose, oggi parleremo della delicata scelta delle damigelle d'onore per il vostro...

Se siete stati invitati al matrimonio di un vostro parente stretto, amico o amica e volete...


Cari amici, avete mai sentito parlare le vostre mamme e/o nonne di dote matrimoniale? Anche se...

Molte coppie di sposi prediligono il rito civile per il loro matrimonio piuttosto che quello...

Cari sposi, leggendo questo titolo potreste pensare: cosa c’entra il medioevo e il rinascimento...