Prima lettura cerimonia religiosa, Cantico dei Cantici, testo e significato

 Pubblicato: May 18, 2022

 Aggiungi ai preferiti
Cari futuri sposi, in questo breve articolo vogliamo parlarvi delle letture per il matrimonio religioso di cui avrete già sicuramente sentito parlare durante il corso prematrimoniale. La cerimonia religiosa è costellata da un rituale che enfatizza momenti molto significativi tra i quali una posizione di rilievo assume sicuramente la Prima Lettura attraverso frasi intense e una simbologia religiosa molto potente che conferisce solennità al Sacramento.

La messa infatti si articola in 9 fasi principali:

1- Introduzione
2- Memoria del Battesimo
3- Prima Lettura
4- Salmo Responsoriale
5- Seconda Lettura
6- Brano del Vangelo
7- Promessa
8- Benedizione e scambio degli anelli
9- Benedizione alla nuova coppia

E' prevista per gli sposi la possibilità di scegliere la Prima Lettura dal Vecchio Testamento e la Seconda dal Nuovo con l'aiuto del Sacerdote da un elenco già prestabilito (fate attenzione se il Vostro Matrimonio cade nel periodo di Pasqua, in quanto la scelta delle Letture sarà più limitata). Entrambe le letture saranno lette da persone molto vicine alla coppia, un parente o un amico/a stretto.

I brani selezionati dal Parroco per la Prima Lettura, da cui dovrete scegliere il vostro preferito da inserire nel Libretto, sono i seguenti.

1- Dal libro della Gènesi 1, 26-28.31a, "Dio creò l'uomo a sua immagine: maschio e femmina li creò"

2- "Inno all'amore" (San Paolo), Prima Lettera ai Corinzi 13, 1-13

3- Dal libro della Gènesi 2, 18-24, "I due saranno una carne sola"

4- Dal libro della Gènesi 24, 48-51.58-67a, "Isacco amò Rebecca e trovò conforto dopo la morte della madre"

5- Dal libro della Gènesi 29, 9-20, "A Giacobbe sembrarono pochi i sette anni di servizio, tanto era grande il suo amore per Rachele"

6- Dal libro del Deuteronomio 6, 4-9 "Sugli stipiti della tua casa e sulle tue porte scrivi: Il Signore è il nostro Dio"

7- Dal libro di Tobia (Tb 7, 9-10.11-17)

8- Dal libro di Tobìa 8, 4b-8, "Preghiamo e domandiamo al Signore che ci dia grazia e salvezza"

9- Dal libro dei Proverbi 31, 10-13.19-20.30-31, "La donna che teme Dio è da lodare"

10- Dal libro del Siràcide 26, 1-4.13-16 "La bellezza di una donna virtuosa adorna la sua casa"

11- Dal libro del profeta Isaìa 54, 5-10 "Anche se i monti si spostassero, non si allontanerebbe da te il mio affetto"

12- Dal libro del profeta Isaìa 62, 1-5 "Come gioisce lo sposo per la sposa, così il tuo Dio gioirà per te"

13- Dal libro del profeta Geremìa 31, 31-32a.33-34a, "Concluderò con la casa d'Israele e con la casa di Giuda un alleanza nuova"

14- Dal libro del profeta Ezechiele 16, 3-14 "Passai vicino a te. Ti vidi e ti amai"

15- Dal libro del profeta Ezechiele 36, 24-28 "Porrò il mio spirito dentro di voi"

16- Dal libro del profeta Osea 2, 16.17b-22 "Nella benevolenza e nell'amore tu conoscerai il Signore"

17- Prima lettura nel tempo di Pasqua, Dal libro dell'Apocalisse di San Giovanni Apostolo (Ap 19, 1.5-9)

e infine il più amato e richiesto dagli sposi:

IL Cantico dei Cantici

Un poema bellissimo, che si articola su tre momenti principali: la nascita dell’amore, l’esilio dell’amore ed il ritrovamento. Questo libro parla esclusivamente di amore, tra uno Sposo e una Sposa, Salomone e Salumita, e rappresenta la metafora del legame tra Dio e il popolo d'Israele. La Sposa esprime avanti alle Figlie di Gerusalemme i suoi desideri amorosi e le lodi per lo Sposo. A risultare particolare è la totale assenza di Dio che non viene mai nominato che ha lasciato spazio a diverse interpretazioni:

1- Interpretazione naturalistica: il canto rappresenterebbe solamente la descrizione materialistica e sentimentale tra un uomo e una donna senza alcun riferimento al Sacro;

2-Interpretazione tipica: Il canto ha un significato più profondo rispetto al normale rapporto tra uomo e donna. Per molti studiosi è una spiegazione dell’amore di Salomone per una donna di classe inferiore, per altri invece è la rappresentazione dell’amore di Dio per la Chiesa.

3- Interpretazione allegorica: Una fitta presenza di allegorie che sottendono il testo danno luce a diversi significati in base alla religione: per i cristiani il matrimonio sarebbe il legame tra Dio e la Chiesa, per gli ebrei invece sarebbe l’amore tra Jahvè per la nazione israelitica.

Considerata la mole del poema, abbiamo selezionato i brani più significativi da inserire nella Prima lettura della cerimonia religiosa:

Dal Cantico dei Cantici (Ct 2,8-16; 8,6-7) Una voce! Il mio diletto!

"Eccolo, viene saltando per i monti, balzando per le colline.
Somiglia il mio diletto a un capriolo o ad un cerbiatto.
Eccolo, egli sta dietro il nostro muro; guarda dalla finestra, spia attraverso le inferriate.
Ora parla il mio diletto e mi dice: «Alzati, amica mia, mia tutta bella, e vieni!
O mia colomba, che stai nelle fenditure della roccia,
nei nascondigli dei dirupi, mostrami il tuo viso,
fammi sentire la tua voce, perché la tua voce è soave, il tuo viso è leggiadro».

Il mio diletto è per me e io per lui.
Egli mi dice: “Mettimi come sigillo sul tuo cuore, come sigillo sul tuo braccio;
perché forte come la morte è l’amore, tenace come gli inferi è la gelosia:
le sue vampe son vampe di fuoco, una fiamma del Signore!
Le grandi acque non possono spegnere l’amore nè i fiumi travolgerlo”.
Parola di Dio.
Tutti: Rendiamo grazie a Dio
Gli ultimi versetti del Cantico sono riservati alla donna che è l'ultima a cantare l'amore ed è l'unica ad esprimere il vero significato d'amore nella sua purezza. L’uomo lo ha introdotto, nei versetti appena precedenti,dicendo alla donna tu sei l’amore e lasciando la definizione finale a colei che è in grado di accogliere la vita nel suo grembo e cnosce meglio di qualsiasi altro la definizione di questo sentimento lasciando a chi legge un'immagine bellissima che traspare da questa frase:
Mettimi come sigillo sul tuo cuore, come sigillo sul tuo braccio
Mettimi come sigillo sul cuore significa ti appartengo. Sono tua e tu sei mio. Non possiamo essere di nessun altro. Tutta la persona è partecipe di questa appartenenza. Nel corpo, nei sentimenti, nella volontà, nel desiderio sessuale ed affettivo, nella tenerezza. Un amore fedele, indivisibile, fertile, esigente ma vero nella sua essenza."

Come sei bella amica mia

"Come sei bella, amica mia, come sei bella! Gli occhi tuoi sono colombe, dietro il tuo velo. Le tue chiome sono un gregge di capre, che scendono dalle pendici del Gàlaad. I tuoi denti come un gregge di pecore tosate, che risalgono dal bagno; tutte procedono appaiate, e nessuna è senza compagna. Come un nastro di porpora le tue labbra e la tua bocca è soffusa di grazia; come spicchio di melagrana la tua gota attraverso il tuo velo. Come la torre di Davide il tuo collo, costruita a guisa di fortezza. Mille scudi vi sono appesi, tutte armature di prodi. I tuoi seni sono come due cerbiatti, gemelli di una gazzella, che pascolano fra i gigli. Prima che spiri la brezza del giorno e si allunghino le ombre, me ne andrò al monte della mirra e alla collina dell'incenso.
Tutta bella tu sei, amica mia, in te nessuna macchia. Vieni con me dal Libano, o sposa, con me dal Libano, vieni! Osserva dalla cima dell'Amana, dalla cima del Senìr e dell'Ermon, dalle tane dei leoni, dai monti dei leopardi. Tu mi hai rapito il cuore, sorella mia, sposa, tu mi hai rapito il cuore con un solo tuo sguardo, con una perla sola della tua collana! Quanto sono soavi le tue carezze, sorella mia, sposa, quanto più deliziose del vino le tue carezze.
L'odore dei tuoi profumi sorpassa tutti gli aromi. Le tue labbra stillano miele vergine, o sposa, c'è miele e latte sotto la tua lingua e il profumo delle tue vesti è come il profumo del Libano. Giardino chiuso tu sei, sorella mia, sposa, giardino chiuso, fontana sigillata. I tuoi germogli sono un giardino di melagrane, con i frutti più squisiti, alberi di cipro con nardo, nardo e zafferano, cannella e cinnamòmo con ogni specie d'alberi da incenso; mirra e aloe con tutti i migliori aromi. Fontana che irrora i giardini, pozzo d'acque vive e ruscelli sgorganti dal Libano."

Questo sono solo alcuni dei passi più belli del Poema che vi suggeriamo di leggere nella sua interezza cliccando sul seguente link.

In conclusione vi consigliamo inoltre la lettura dei seguenti articoli:
Le frasi più belle di Papa Giovanni Paolo II da inserire nel libretto di matrimonio

-  Amoris Laetitia,le frasi più belle di Papa Francesco da inserire nel libretto di Matrimonio

Frasi conclusive del libretto di matrimonio, ringraziamenti, dediche e poesie 

Cari sposi siete nella fase finale dell'organizzazione del vostro Matrimonio? Avete scelto la...

Care sposine avete mai sentito parlare di wedding suite e dell'importanza di avere una grafica...

Montagne altissime, nevi perenni, pascoli d'alta montagna e una grandissima vocazione turistica:...


“Il polmone verde d’Italia”, proprio così viene definita questa piccola regione priva di mare ma...

Qual'è la tempistica ideale per un ricevimento nuziale? Carissime sposine siamo certi che anche...

Tra le più importanti regioni d'Italia come non annoverare il Lazio? Ad onor del vero, troppo...