Matrimonio religioso: come sposarsi in una parrocchia diversa dalla propria

 Pubblicato: Apr 14, 2021

 Aggiungi ai preferiti
La scelta della chiesa, insieme alla scelta della location per il ricevimento, è una delle scelte più importanti nella difficile organizzazione del matrimonio. 
Solitamente gli sposi che scelgono il rito religioso desiderano sposarsi nella loro parrocchia, è comprensibile, in quella chiesa ci sono cresciuti. per loro non è solamente un luogo sacro, anche il luogo della loro infanzia e della spensieratezza dunque: il luogo perfetto per suggellare la loro storia d'amore.  
Se la vostra sarà una scelta dettata dal cuore dovrete prendere in considerazione le seguenti opzioni: la parrocchia della sposa, quella dello sposo, la chiesa dove avete l'attuale residenza oppure la parrocchia che sono solitamente frequentate anche se non è quella alla quale appartenete. 
Queste quattro soluzioni solitamente sono le richieste più gettonate e nella maggior parte dei casi soddisfano in pieno i desideri degli sposi. Può anche anche capitare però, visto le numerosissime chiese di pregio presenti nel nostro bel paese, che gli sposi abbiano il desiderio di sposarsi in una parrocchia diversa da queste, magari un abbazia completamente affrescata, una bellissima chiesa romanica o gotica di grande valore storico artistico. 
Un altro desiderio degli sposi potrebbe essere semplicemente avere la possibilità di sposarsi quanto più vicino alla location scelta per il loro ricevimento; questo magari per favorire anche gli spostamenti degli invitati evitando stress inutile per le persone più anziane. 

Ma è davvero possibile sposarsi in una parrocchia diversa? 
Ovviamente è possibile: è bene sapere che per concretizzare questa scelta il parroco della parrocchia di appartenenza degli sposi deve dare licenza all'altro parroco, trasmettendo l'attestato riassuntivo di tutti i documenti di cui gli sposi hanno bisogno per sposarsi (stato dei documenti mod. XIV e della "posizione matrimoniale" - mod.1) e il nulla osta del comune di residenza con allegato il certificato delle avvenute pubblicazioni civili.
potrebbe capitare però che il vostro parroco non sia di così larghe vedute e dunque si rifiuti di concedere la licenza ad un altro parroco. Se le cose stanno così il nostro consiglio è di parlare con lui e di spiegare le vostre ragioni, vedrete che capirà.
Alcune volte potrebbe capitare che ci siano dei costi da affrontare per svolgere tali adempimenti: possiamo definirli contributi economici (costi strettamente legati all'adempimento delle pratiche amministrative).
Attenzione: è necessario anche la vidimazione della licenza nel caso in cui si tratti  di un'altra diocesi.

Documenti necessari per la celebrazione religiosa.
I documenti necessari di cui gli sposi hanno bisogno per sposarsi in Chiesa sono i seguenti:

- Certificato di battesimo;
va ritirato nella chiesa dove è stato effettuato il battesimo. Il parroco compilerà la documentazione relativa il rilascio e consegnerà il documento. Il certificato di battesimo contiene le informazioni relative al battesimo: ora, giorno, luogo, ha una validità di  6 mesi ed è possibile richiederlo anche online.

- Certificato di Cresima;
va ritirato presso la propria parrocchia, anch'esso ha una validità di 6 mesi ed è fondamentale per la celebrazione del matrimonio. è possibile richiederlo online.
 
- Certificato di stato libero ecclesiastico: 
Questo certificato attesta che l'intestatario del documento non ha contratto matrimonio religioso, va ritirato all'ufficio anagrafe del comune di residenza.

- Attestato di frequenza al Corso prematrimoniale;
viene rilasciato alla fine del corso prematrimoniale ed è fondamentale per la successiva celebrazione religiosa.

- Certificato contestuale: residenza, stato libero e cittadinanza
va ritirato presso l'ufficio dell'anagrafe del comune di residenza. Ci si può recare direttamente in comune oppure richiederlo direttamente online.

- Nulla osta ecclesiastico:
nel caso ci si sposi in una parrocchia diversa

La scelta della Chiesa, alcuni consigli utili:

I vostri preparativi sono a buon punto: La location del ricevimento è stata individuata, i musicisti sono bravissimi, riguardo il fotografo e il videomaker siete ad un passo dalla scelta? Attenzione però, non vi dimenticate di scegliere subito la Chiesa, è di fondamentale importanza per continuare in maniera logica e conseguenziale la strutturazione e l'organizzazione del vostro evento (fiorista, libretto per la messa, organizzazione della musica, logistica negli spostamenti), soprattutto se volete una chiesa molto richiesta ricordatevi di prenotarla molti mesi prima: la vostra idea potrebbe essere stata la stessa di tante altre coppie. 
Per fare la scelta giusta potrete prendere in considerazione alcuni nostri consigli che vi potranno facilitare la scelta:

1 Attenzione alle distanze
E' sconsigliabile scegliere una Chiesa troppo distante dalla location o viceversa; tenete conto che alcune persone provengono da zone distanti e avendo sostenuto viaggi molto lunghi potrebbero essere già abbastanza stanche.

2 Attenzione alla logistica
E' bellissimo sposarsi in una Chiesa del centro storico o di un borgo medievale; sappiate però che questa scelta potrebbe comportare un' organizzazione logistica più accurata. Molto spesso i centri storici sono regolati da divieti di circolazione, parcheggio e limiti di accesso dunque, prima di ogni cosa, accertatevi in tempo debito riguardo permessi e autorizzazioni da richiedere alle autorità competenti.

3 La capienza della Chiesa:
Un altro aspetto che merita considerazione è la capienza della chiesa, ovviamente tutto dipende dal numero di invitati; ci rendiamo perfettamente conto che sarebbe stupendo sposarsi in una piccola chiesetta di campagna oppure in una cappella di un monastero incastonato nella roccia, ma se la capienza della Chiesa è troppo piccola non sarà il massimo far restare fuori le persone solamente per un vostro capriccio, lo stesso discorso vale per una Chiesa troppo ampia nel caso abbiate un numero esiguo di invitati. 

4 Scegliere in base alla disponibilità di chi la gestisce:
Se non siete vincolati ad una scelta di cuore o dalla bellezza stilistica di una Chiesa, allora potrete sceglierla in base alla disponibilità di chi la gestisce. E' molto importante instaurare da subito un buon rapporto con chi gestisce la Chiesa: magari dovrete fare più di un sopralluogo con la vostra wedding planner, chiedere di autorizzare il fiorista a poter visualizzare la struttura della Chiesa o semplicemente capire dove posizionare i fiori. Insomma, se proprio non avete particolari esigenze, affidatevi a chi vi da più disponibilità in merito. 

Italia, il bel paese! 
E' inutile dirlo l'italia è il paese più bello al mondo: ci contraddistinguiamo per una concentrazione di opere d'arte unico al mondo. La millenaria tradizione cristiana e il rapporto tra arte e cristianità ha prodotto, nel corso dei secoli, una quantità di opere d'arte che non ha eguali al mondo. La cristianità, nel medioevo ma soprattutto nel rinascimento e nel barocco è stata fonte d'ispirazione inesauribile per insuperabili artisti: Giotto, Raffaello, Michelangelo, Leonardo, Caravaggio, hanno affrescato le nostre Chiese e i nostri palazzi; Bernini, Borromini, Bramante, Palladio hanno arricchito le nostre città progettando fontane, cupole, ville e palazzi, tutto questo ci rende fieri del nostro passato. 

Un patrimonio fatto di Chiese, Abbazie, Monasteri e Conventi.
Tra tanta bellezza è veramente difficile scegliere una Chiesa piuttosto che un'altra. Sicuramente più si gira e più ci si può confondere le idee. Per chiarircele vediamo quale tra queste può fare al caso vostro:
Se non pensate di sposarvi nella vostra parrocchie e state considerando l'ipotesi di scegliere un luogo anche per la sua bellezza artistica vi forniamo un piccolo elenco di luoghi legati al culto cristiano che potrete scegliere in base alle caratteristiche del vostro matrimonio:

Abbazia
L'abbazia è un complesso monastico, nello specifico un insieme di edifici gestiti esclusivamente dall'abate o dalla badessa. In Italia e in europa ne troviamo di bellissime, con strutture  romaniche, gotiche e barocche. Solitamente sono dei luoghi immersi nella natura o in piccoli borghi dove la parola d'ordine è pace e tranquillità.
Sposarsi in questi luoghi è sicuramente molto affascinante ma, essendo luoghi solitari,  ricordatevi di organizzare la logistica con la massima scrupolosità

Cattedrale
La Cattedrale o Duomo è per definizione la Chiesa principale della diocesi, è presieduta dal vescovo ed è sicuramente la Chiesa più importante della città. Ovviamente parliamo di una struttura di notevoli dimensioni; sposarsi in una cattedrale darà sicuramente lustro e importanza al vostro matrimonio, ma è senza dubbio consigliata se avete un elevato numero di invitati. Ricordate di informarvi in tempo per un eventuale prenotazione; essendo luoghi molto richiesti non è facile trovare date disponibili.
 
Basilica
La Basilica ha una struttura ripresa dagli edifici romani. Nell'antichità con il termine Basilica si indicavano luoghi nei quali erano svolte importanti funzioni amministrative e pubbliche; solamente dopo il IV secolo vennero convertite in luoghi di culto. La struttura della Basilica conserva molte caratteristiche degli edifici romani: pianta longitudinale suddivisione in navate.
Anche la Basilica è consigliata se avete un numero elevato di invitati. 

Chiesetta di campagna 
Se è vostra intenzione sposarvi nella massima intimità potrete optare per una piccola Chiesetta di campagna o in montagna; oltre ad essere molto suggestivo sarà sicuramente un modo per raccogliersi ancora di più intorno alla vostra famiglia.

Argomenti correlati:


Matrimonio civile e matrimonio religioso, quali documenti ci vogliono?

Musica per il matrimonio in chiesa: grandi classici e musica da film.

Rito religioso: il protocollo di ingresso e di uscita dalla chiesa

Libretto matrimonio: religioso e civile, come prepararlo?

Matrimonio religioso: location diversa dalla chiesa

Prima lettura cerimonia religiosa, Cantico dei Cantici, testo e significato
 

Il momento dell'uscita dalla Chiesa degli sposi è sicuramente uno dei più trionfali ed...

Come di sicuro saprete, tutti coloro che vogliono sposarsi in Chiesa devono necessariamente...

Cari futuri sposi, in questo breve articolo vogliamo parlarvi delle letture per il matrimonio...


Carissime future sposine l'ingresso nella Chiesa è forse il momento più toccante dell'intero...

Che bello, il vostro matrimonio ormai è una realtà! Alla fine vi siete decisi, è stata un...

Vi state per sposare e dovete inserire delle letture o frasi all'interno del libretto di...