In arrivo il bonus matrimonio 2021

 Pubblicato: Jun 17, 2020

 Aggiungi ai preferiti
 

Ultime novità sui matrimoni durante il coronavirus

Finalmente spunta tra gli emendamenti segnalati al Decreto Legge Rilancio il nuovo bonus matrimoni: servirà dunque a coprire le spese collegate alla celebrazione del matrimonio, sostenute a partire dal 1° gennaio 2021. Pensata per le persone che devono sposarsi e i cui programmi sono stati rovinati dall’epidemia da coronavirus. L’agevolazione coprirà un ammontare di spese fino ad un massimo di 25.000 euro ed opererà in forma di detrazione d’imposta lorda del 25% da ripartire in cinque quote annuali di pari importo.

Detrazione d’imposta al 25% ripartita in 5 anni su tutte le spese sostenute per l’organizzazione dell’evento, fino a un massimo di 25.000 euro. L’aiuto economico è pensato per rilanciare il settore dei matrimoni, praticamente sospeso per tutto il 2020. Il bonus avrà un budget da 200 milioni di euro ricavati in parte dal fondo per il Reddito di Cittadinanza.

Tra le spese ammesse rientra un’ampia serie di voci, che comprende:

- il ricevimento nuziale;

l’abito degli sposi;

- gli addobbi floreali;

- il servizio fotografico;

- il trucco e l’acconciatura;

- la torta nuziale;

- le fedi nuziali;

- il wedding planner, cioè la figura professionale che si occupa dell’organizzazione dell’evento.

Ovviamente, ognuna di queste voci di spesa dovrà essere documentata.


 

Scopriamo subito se il Bonus matrimonio include anche sconti sul viaggio di nozze

 

Quello che possiamo dire, relativamente a matrimoni e viaggi di nozze, è che da questa settimana in molte regioni sono ripartite le cerimonie, sebbene con le note regole da rispettare per evitare assembramenti e non violare l’esigenza di distanziamento sociale (attenzione quindi alle foto di gruppo, all’organizzazione del banchetto, all’intrattenimento musicale e all’obbligo di mascherina negli spazi chiusi etc). Riprendono finalmente dopo tanta attesa, anche i viaggi di nozze, per il momento solo in Italia o in alcuni Paesi europei: per la Spagna, ad esempio, occorre attendere il 21 giugno. In questo caso appoggiarsi ad un’agenzia di viaggio per l’organizzazione della luna di miele può essere di aiuto per non inciampare in errori trascurando alcune regole Covid.

Per sapere con esattezza le voci di spesa e i codici ateco che saranno inclusi nella misura agevolativa, bisognerà comunque attendere l'approvazione ufficiale della misura e noi seguiremo l'iter legislativo in ogni suo dettaglio tenendovi informati su ogni aggiornamento futuro.

 

 








Che succede se prima delle nozze il promesso sposo o sposa comunica di voler rinunciare a...

Il matrimonio è il sogno di tantissimi innamorati e nonostante stiamo vivendo un momento molto...

Se state organizzando un matrimonio nel bel mezzo della pandemia queste sono alcune delle idee...


State cercando un intrattenimento musicale per il vostro giorno più bello, qualcosa di esclusivo...

Anche nell’Isola arriva il "bonus matrimonio", una misura varata dal governo della Regione con un...

Malgrado il periodo complicato dovuto al Covid e alla gestione della pandemia con tutte le...