Il matrimonio in comune, una scelta consapevole!

 Pubblicato: Nov 2, 2015

 Aggiungi ai preferiti
Cari futuri sposi, avete già deciso se sposarvi in chiesa o al comune? Se la vostra risposta è si, credeteci, sappiamo benissimo quanto sia stata ponderata la vostra scelta e quanto impegno avete profuso per arrivare ad una conclusione condivisa. Scegliere con quale funzione sposarsi comporta parecchie valutazioni non esenti da ostacoli: sulla vostra strada avrete trovato sicuramente chi vi avrà dato dei consigli utili, non di meno, ne siamo certi, qualcuno sarà entrato a gamba tesa intromettendosi forse un pò troppo nelle vostre faccende personali. Niente di grave, non preoccupatevi fa parte del gioco, la cosa fondamentale è che ala fine siate riusciti a decidere in piena autonomia e coscienza.
Se siete tra quelle coppie che hanno deciso di sposarsi con rito civile allora vi trovate al posto giusto nel momento giusto, l'intento di questo articolo è chiarirvi le idee con più informazioni possibili sia dal punto di vista burocratico che riguardo l'organizzazione in genere del rito civile; mettetevi comodi, prendetevi del tempo e facciamo alcune considerazioni insieme.

Quando scegliere il matrimonio in comune?
Cari sposi, purtroppo troppo spesso capita di assistere a coppie che si sposano in chiesa pur non avendo una fede consolidata. Niente di più sbagliato, Il passo che state facendo è troppo importante e bisogna essere leali in primis con se stessi, pertanto il nostro consiglio, se non avete intrapreso un percorso di fede consapevole è di sposarvi con il rito civile. La scelta di come celebrare il matrimonio è una considerazione intima ed esclusiva degli sposi, nonostante questo troppo spesso assistiamo a coppie influenzate più o meno esplicitamente da pressioni esterne o consigli non voluti; non permettete a nessuno di intromettersi nelle vostre scelte personali.
Magari non vi sposerete nella basilica o cattedrale dei vostri sogni ma sicuramente avrete scelto con coerenza e maturità il vostro futuro. 

Come è strutturato i rito civile?
Andiamo a scoprire insieme come si articola il rito civile, ci sarà utile per arrivare al giorno delle nozze quanto più preparati possibile.

La lettura degli articoli.
Il rito civile è molto breve, la funzione si basa principalmente sulla lettura degli articoli 143, 144 e 147 del Codice Civile che riguardano i diritti e i doveri reciproci dei due sposi, successivamente alla lettura degli articoli ci sarà la vera e propria unione matrimoniale attraverso lo scambio degli anelli e le successive firme degli sposi e dei testimoni. 
Troppo spesso, secondo noi erroneamente, il rito viene considerata una funzione piuttosto fredda, in realtà se presterete attenzione a ciò che verrà detto vi renderete conto che sarà emozionante ascoltare la lettura degli articoli che sanciscono importanti norme alla base della vostra vita familiare e della gestione dei futuri figli.

La dichiarazione di volontà di sposarsi.
Solitamente esplicata nella classica formula "Vuoi tu prendere in moglie/marito il qui presente?" e con la classica risposa "Sì, lo voglio". Diciamo la verità, questo è sicuramente il momento magico e commovente per eccellenza perché attraverso una semplice domanda e risposta l'officiante dichiara uniti per sempre i due innamorati.

La lettura dell'atto di matrimonio e le firme.
L'atto di matrimonio viene letto nella sua integrità e gli sposi e i testimoni lo firmano rendendolo ufficiale a tutti gli effetti.

Arricchire la funzione aggiungendo un rito simbolico o delle letture.
Cari sposi, se nonostante tutto Il matrimonio civile vi sembrerà comunque corto potrete arricchirlo inserendo un rito simbolico, come ad esempio l'ormai famoso rito delle candele oppure il rito della sabbia. Un'altra scelta ad effetto potrebbe essere inserire delle letture da far leggere a qualche vostro invitato che possano rappresentarvi oppure assecondare chi, con affetto, vuole esprimere il suo compiacimento attraverso due righe scritte di proprio pugno.

Adempimenti burocratici per organizzare il matrimonio civile:
Come per il matrimonio religioso anche per il matrimonio civile bisognerà espletare in tempo molti adempimenti burocratici. Per avere informazioni dettagliate sulla documentazione da preparare vi consigliamo la lettura di questo nostro articolo:
Matrimonio civile e matrimonio religioso, quali documenti ci vogliono?

Il consulente risponde:

Salve, vorremmo sposarci in un comune differente dal nostro è possibile? Quali documenti sono richiesti?
Salve gentili futuri sposi sposarsi in un comune differente dal proprio è assolutamente possibile e anche piuttosto frequente.
Per sposarsi in un luogo differente dalla propria residenza bisognerà muoversi con un pò di anticipo questo per evitare problematiche relative al rilascio della documentazione necessaria.
Di seguito ecco alcuni punti essenziali per riuscire a sposarsi in un comune differente da quello di residenza:
1 richiedere il nullaosta presso l'ufficio comunale del proprio comune di residenza 
2 accertarsi preventivamente che l'ufficio del comune di residenza abbia trasmesso il nullaosta nonchè la documentazione relativa alle pubblicazioni al comune ove verrà celebrato il matrimonio: solitamente questa iter burocratico viene espletato dagli uffici del comune di residenza, se così non fosse saranno gli sposi a trasmettere il tutto.
3 verificate che il luogo scelto per il matrimonio sia autorizzato dal comune per le celebrazioni nuziali

Buongiorno vorrei sapere dove posso vedere le location autorizzate per le funzioni civili di un comune?
L'elenco delle location autorizzate per le funzioni civili è reperibile solitamente sul sito del comune stesso, se così non fosse è consigliabile preventivamente telefonare al comune per capire quali sono le location disponibili.

Quanto prima va scelta la location per il rito?
Molto spesso ci si sposa in un comune differente dal proprio perchè magari attirati da una bellissima location. Ovviamente, se siete tra coloro che hanno scelto di sposarsi in un comune differente dal proprio è consigliabile muoversi con largo anticipo soprattutto per garantirsi la possibilità di prenotarlo nella data scelta. Se viceversa vi sposerete nel vostro comune di residenza i tempi organizzativi saranno più ragionevoli.  

Argomenti correlati:

MATRIMONIO 2021 con Rito Simbolico ai tempi del covid: Letture e idee

Matrimonio 2021 e covid: regole per la cerimonia in Chiesa o rito civile

Matrimonio civile 2021 a Roma ai tempi del coronavirus: costi, luoghi e numero di invitati

La lettura per le nozze civili: i consigli per non sbagliare

Musica per il rito civile: la scelta del gruppo, repertorio e scaletta musicale

Matrimonio civile: è possibile inserire delle letture?

Rito del matrimonio: religioso, civile, misto

Carissimi sposini, è quasi arrivato il fatidico giorno e avete pensato a tutto, nei minimi...

Il momento dell'uscita dalla Chiesa degli sposi è sicuramente uno dei più trionfali ed...

Hanno diritto a chiedere un periodo di assenza retribuita detta congedo matrimoniale, i...


Come di sicuro saprete, tutti coloro che vogliono sposarsi in Chiesa devono necessariamente...

Avere molti bambini intorno nel giorno del matrimonio è davvero meraviglioso, i bambini infatti...

Care sposine, state organizzando il vostro matrimonio nei minimi dettagli e tra mille pensieri e...